La Scuola dei 1000 giorni_bianco

Formazione permanente

Maternità, Nascita, Prima Infanzia

PERCORSO PER DIVENTARE CONSULENTE
NEL PATERNAGE

Respiri, parole ed esperienze per accompagnare gli uomini nel diventare padri

Abbiamo scelto di definire Consulenti chi si forma in un nostro corso di specializzazione perché nell’origine della parola ritroviamo il tratto distintivo della nostra offerta formativa: porre al centro della relazione educativa la CURA.

Scopri cosa vuol dire per noi AVERE CURA cliccando qui.

La paternità è ancora un mistero da scoprire e da vivere.

Per decenni abbiamo vissuto nella convinzione che il ruolo paterno non avesse bisogno di insegnamenti, quasi come se alla nascita dei nostri figli tutte le nozioni e l’esperienza necessaria germogliassero in noi. Nessuno ci ha insegnato a prenderci cura di loro o a chiedere aiuto, bastava sapere che quello paterno è un ruolo che richiede autorità, spirito di sacrificio e sicurezza. Con questi presupposti molti uomini hanno affrontato la novità dell’essere genitori rifugiandosi dentro corazze fatte di falsi miti, distanze e parole.

Se a tutto questo aggiungiamo una società sempre più veloce nei cambiamenti e che offre sempre meno certezze, comprese quelle dell’essere uomo, la crisi dell’essere padri oggi è quanto di più naturale possiamo aspettarci e le difficoltà che si incontrano generano sentimenti di inadeguatezza e vergogna.

Ma anche per chi riconosce e accetta la crisi non è facile trovare sostegno, perché spesso le figure professionali a cui possiamo rivolgerci non dedicano attenzione e riconoscimento adeguati alle specificità dell’essere padri.

Alcune realtà sperimentano da anni cerchi di padri, spazi fisici e non solo dove gli uomini possono trovarsi e ritrovarsi, sentirsi accolti e accogliere, dove poter sperimentare un modo nuovo di relazionarsi: uno spazio per poter conoscere e riconoscere l’arte del paternage.

Le formazioni proposte mirano a:

  • affrontare le principali tematiche legate al mondo maschile, dell’essere figli, padri, compagni
  • favorire la consapevolezza dei partecipanti riguardo alle proprie aspettative, difficoltà e modalità intorno alla figura paterna
  • far riconoscere e accrescere nei partecipanti le capacità relazionali, comunicative e la pratica dell’autosostegno per gestire un lavoro in gruppo
  • proporre una visione olistica del lavoro che comprenda il corpo, la mente e le emozioni
  • condividere un pensiero sulla cura, sul bambino e sulla relazione genitoriale


Destinatari

Professionisti della relazione o del sociale che intendono approfondire le tematiche legate alla paternità; padri o futuri padri che vogliono sperimentarsi nella conduzione di cerchi di papà.

PER NOI CONSULENZA È

Il verbo Consulĕre si compone di cum (insieme) e solĕre (sollevare).

Consulĕre pertanto significa “aiutare a sollevarsi”.

Abbiamo scelto di definire Consulenti coloro che si formano presso un corso di specializzazione della Scuola dei 1000 giorni perché nell’origine della parola ritroviamo il tratto distintivo della nostra offerta formativa: porre al centro della relazione educativa la CURA.

Diventare consulente della Scuola dei 1000 giorni significa pertanto AVERE CURA ovvero:

FARE POSTO – perché chi si incontra possa sentirsi accolto

STARE ACCANTO – perché nella relazione d’aiuto la competenza non generi dipendenza o sudditanza

COMPRENDERE – perché le esperienze apparentemente frammentate trovino una cornice di senso

PRE-OCCUPARSI – perché i tempi della relazione educativa non corrispondano a quelli dell’emergenza